“Boom! Italia 1950-1966” | Una curiosa mostra dedicata agli Anni Cinquanta visitabile nel Palazzo Salmatoris a Cherasco (Cuneo). Un salto nel passato, in una realtà povera ma bella. Ingresso libero. 

La mostra è visitabile fino al 16 Giugno 2019, dal martedì alla domenica, dalle ore 10 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 19), 

Un allestimento divertente, ricco di sorprese e pezzi unici. L’avventura di una generazione “povera ma bella”. Altri tempi ... in cui ogni cosa sembrava possibile.

In BOOM! Italia 1950 - 1966 ognuno può fare il suo percorso in un allestimento che coinvolge e diverte: dalla moda alla cultura, dal sociale alla tecnologia, dall’arte alla musica. Le vicende di una progressiva trasformazione, raccontate, nella sede di Palazzo Salmatoris a Cherasco, nella ricostruzione di una abitazione, di una scuola, di un ufficio, delle attività sportive; nei momenti ludici del bar, in una sartoria o sulla spiaggia. I documenti dei momenti di grande impatto come il Centenario dell’Unità d’Italia – Italia ’61, e il Concilio Vaticano II.

Giornali, quotidiani e settimanali finalmente liberi e propositivi. La vera storia illustrata dell’epoca; le prime pagine de La Stampa; le fotografie d’epoca, le locandine cinematografiche ...

E poi, le "chicche" imperdibili: alcuni mobili disegnati da Ettore Sottsass per la ABET LAMINATI, il primo computer del mondo Olivetti, la mitica P 101, e le primissime lavatrici a mano. Straordinari libri di autori italiani di quegli anni, come L’orologio di Carlo Levi, o De Profundis di Salvatore Satta, fotografie degli anni che avrebbero dato il via al Boom!, giornali di moda e costume dell’epoca. Le calze nere delle Sorelle Kessler, i manifesti e le locandine della stagione cinematografica del neorealismo, le copertine del Corriere e de La Stampa, le Copertine del Corriere dei Piccoli con le imperdibili “avventure del Signor Bonaventura”. E poi i fumetti, e le canzoni, quelle di Claudio Villa, Pino Donaggio, Gino Paoli, Mina, Carosone, Celentano, e i complessi italiani, figli dei Beatles e dei Rolling Stones...

«La mostra sta riscuotendo un grandissimo successo – dice il curatore Flavio Russo – soprattutto nei fine settimana abbiamo l’intasamento nelle storiche sale del palazzo; tanti tanti bambini che arrivano con la famiglia curiosi di vedere cose che per loro sono delle novità. I commenti di chi ha visitato sono molto positivi; è una esposizione curiosa che va bene per tutte le età, molto apprezzata da coloro che quegli anni li hanno vissuti. Mi viene in mente una coppia che a fine percorso, nella sala dedicata alla ricostruzione del “Diamant”, la discoteca di Bra, ho trovato abbracciata a ballare con gli occhi lucidi dalla commozione, sicuramente sull’onda dei tanti ricordi di gioventù!»

Per info Ufficio Turistico, tel. 0172427050.

Fonte: https://eventi.comune.cherasco.cn.it/