Raccontati i ritrovamenti archeologici alla Grotta dei Santi

È in corso nel grossetano, a Grotta dei Santi (Monte Argentario), una delle più importanti ricerche sulla presenza dell’Uomo di Neanderthal in Italia, curata da parte dell’Unità di Ricerca di Preistoria e Antropologia dell’Università di Siena. Gli ultimi risultati di queste indagini, che si avvalgono anche di prestigiose collaborazioni internazionali, hanno destato l’attenzione di importanti testate scientifiche, tra cui National Geographic, che ha dato ampio risalto a quanto ritrovato nel sito.

 

Da qui la volontà della B.C.C. di Castagneto Carducci, sponsor della ricerca archeologica, di organizzare, il giorno 2 dicembre alle ore 16:00, la conferenza di presentazione delle eccezionali scoperte presso l’Aula Magna dell’Istituto Superiore “Polo Bianciardi” in Piazza De Maria a Grosseto con accesso libero per tutti gli interessati. Col supporto di foto e filmati, i risultati dei ritrovamenti che testimoniano la permanenza nella grotta degli ultimi Neanderthal italiani saranno raccontati dalla direttrice scientifica dei lavori, Profesoressa Adriana Moroni, e dai ricercatori Giulia Ca pecchi (paleoantropologa), Jacopo Crezzini (archeozoologo) e Vincenzo Spagnolo (archeologo). Affascinanti saranno i racconti delle difficoltà e dei problemi logistici che comporta la ricerca scientifica in questo sito, accessibile soltanto via mare.

 

“Ci è sembrato giusto coinvolgere tutti i cittadini della provincia di Grosseto e tutti gli appassionati di preistoria ed archeologia – dichiara Fabrizio Mannari Direttore Generale della Banca – per condividere quanto emerso dalla ricerca. Questo ritrovamento – continua Mannari - rappresenta un passaggio importantissimo per lo studio delle origini dell’uomo di oggi ed il fatto che questo sia avvenuto nel nostro territorio non poteva non interessarci. Desideriamo che i grossetani ci riconoscano per quello che siam o: una Banca della provincia, vicina a tutti, attenta agli avvenimenti socialmente rilevanti che devono essere valorizzati e portati a conoscenza. L a cultura è uno degli asset più importanti su cui investire ed il fatto che questo evento si svolga al Polo Bianciardi non è assolutamente casuale.”

 

Interventi:

 

Prof.ssa Adriana Moroni, Storia di una Ricerca: l’importanza delle collaborazioni con Enti e Istituzioni locali nel quadro dei possibili sviluppi futuri.

Dott. Jacopo Crezzini, Lo studio dei resti fau nistici. Storie di caccia e sussistenza dei cacciatori - raccoglitori paleolitici.

Dott. Vincenzo Spagnolo, Dallo studio degli strumenti alla ricostruzione dell’organizzazione spaziale degli accampamenti.

Dott.ssa Giulia Capecchi, L’Uomo di Neandertal: uno sguardo agli antichi abitanti di Grotta dei Santi.

 

Aula Magna dell’Istituto Superiore “Polo Bianciardi”
Sabato 2 dicembre, ore 16:00
Piazza De Maria
58100 Grosseto