Raddoppiare il numero dei visitatori dagli attuali 160mila a circa 300mila nel giro di alcuni anni. E puntare su strategie di marketing mediante un’azione di rete con enti locali e territorio e su una programmazione di eventi che partiranno a giugno quando farà ritorno nel Castello di Baia la statua di Zeus in trono, restituita lo scorso anno all’Italia dal Getty Museum.

A Giulerini il compito di rilanciare il Parco archeologico dei Campi Flegrei