Tesla Semi: gli ordini vanno a gonfie vele.

21 dicembre 2017.

Gli ordini per il camion elettrico sono già 410, da società che vorrebbero migliorare i tempi di consegna e le spese di gestione.

Leggi l'articolo completo su www.alvolante.it

ORDINE RECORD - La compagnia di spedizioni Ups ha effettuato il più grande ordine finora di Tesla Semi, il tir elettrico che l’azienda californiana dovrebbe iniziare a fabbricare dal 2019. L’ordine è di 125 mezzi, con un investimento nell’ordine dei 25 milioni di dollari (ogni Semi costa 200.000 dollari). Saranno utilizzati in prevalenza negli Stati Uniti, dove la Tesla possiede numerose colonnine per ricaricare le batterie nelle aree di servizio (la situazione invece è meno favorevole in Europa).,

La Tesla ha già raccolto ordini per 410 Tesla Semi. Oltre ai 125 da UPS, ne sono stati ordinati 100 dalla Pepsi e altri ancora dalla catena di supermercati Walmart, dalla compagnia di trasporti J.B. Hunt Transport Services e dalla società che distribuisce cibo Sysco. Le aziende hanno depositato una cauzione di 5.000 dollari a veicolo e potranno ottenere vantaggi economici non appena i tir saranno operativi, al pari delle auto elettriche: sulla Tesla Semi ci sono infatti meno parti meccaniche in movimento (dalla scatola del cambio al differenziale), quindi l’usura sarà inferiore e di conseguenza dovrebbero essere anche i guasti ed i costi di manutenzione.