Qtum, la blockchain focalizzata sul business

Tra le criptovalute a maggior capitalizzazione nelle ultime 48 ore è emersa QTUM, la criptomoneta del sistema Qtum, una blockhain focalizzata sul business. Si tratta di una blockchain di nuova generazione poiché unisce l’infrastruttura core di Bitcoin con una versione della Virtual Machine di Ethereum, al fine di offrire vari tipi di utilizzo con gli Smart Contracts, i “contratti intelligenti”.

Si tratta quindi di un progetto che si pone l’obbiettivo di attrarre grandi aziende, poiché alla tecnologia innovativa aggiunge il circuito di smart contracts che hanno il privilegio di velocizzare molto le pratiche contrattuali per dei contratti standard.

Uno dei punti di forza di Qtum sta nelle applicazioni mobili. Il Simple Payment Verification Protocol infatti rende possibile l’esecuzione degli Smart Contracts in portafogli limitati. Infatti, va considerato che metà del traffico web è generato ormai da dispositivi mobili e tablet, perciò Qtum fornisce un modo per consentire a tali dispositivi di accedere alle applicazioni basate su blockchain in modo sicuro.

Inoltre, un aspetto da non sottovalutare è la compatibilità retroattiva. In pratica, anche a seguito di aggiornamenti futuri, la Blockchain Qtum resterà compatibile con le applicazioni Bitcoin e con i contratti esistenti di Ethereum. In tal modo, le aziende che hanno già adottato smart contracts Ethereum, non avranno problemi con l’utilizzo di Qtum.