L’indiscrezione in Vaticano starebbero per esplodere nuovi casi con protagonisti prelati molto noti. Il Papa corre ai ripari Bergoglio pronto a istituire un «moderator curiae» per evitare sorprese sgradite.

Luigi Bisignani a IL TEMPO: Bergoglio vuole uno "sceriffo" per vigilare