Heracleion, la Pompei sottomarina riemersa dalle acque del Mediterraneo dopo 1200 anni
I primi resti della città sprofondata nel nulla sono stati rinvenuti nel 2000 a ben trenta metri di profondità, nelle acque profonde al largo di Abukir, vicino ad Alessandria d’Egitto.

In Egitto è riemersa una città greca scomparsa nel nulla oltre 1200 anni fa. Si tratta della mitica Heracleion, conosciuta con il nome di Thonis dagli antichi egizi.

Secondo gli esperti, la città scomparve inghiottita dal Mediterraneo probabilmente in seguito ad un evento sismico o a causa del peso eccessivo dei suoi edifici costruiti su un suolo argilloso. Oggi, dopo 17 anni dalla scoperta, è finalmente aperta al pubblico per le visite.

Secondo leggenda, l’antica città venne fondata intorno all’ottavo secolo a.C. per mano di Paride ed Elena quando i due innamorati rimasero bloccati su un’isola del delta del Nilo durante la loro fuga da Menelao.

https://www.tpi.it/2017/12/30/heracleion-citta-riemersa-acque-mediterraneo/