L'Ultimo Essere Umano

... Una volta che l'ultimo essere umano rimasto sulla terra sarà pronto ad affrontare la sua fine, potrà forse ripensare al fatto che come esseri umani abbiamo pensato troppo e sentito poco... 

Cosa rimarrà di noi? Cosa rimarrà dell'umanità? L'universo ci ha messo ben cinque miliardi di anni per formare la Terra, diversi milioni di anni affinché si evolvesse l'uomo, altri venti mila anni affinché non fossimo più costretti a cacciare per sopravvivere, alcuni migliaia di anni per l'invenzione della radio, cinquant'anni per la televisione e trenta per Internet. Siamo ormai arrivati al punto che abbiamo quasi il totale controllo sulle tecnologie: siamo in grado di prevedere il tempo e curare le malattie; siamo in grado di capire come funziona l'universo, e siamo in grado di creare macchine che fino a qualche decennio fa erano solamente nelle menti di scrittori di libri di fantascienza.

Abbiamo fatto molta strada ... e questo ci farebbe sentire i re del mondo ... e in effetti è proprio così. Se ci pensi, infatti, l'animale più intelligente dopo l'uomo è proprio lo scimpanzé, e noi lo lodiamo semplicemente perché è in grado di utilizzare semplici bastoni o imparare un alfabeto semplice ... mentre noi siamo a pochi passi dal creare l'intelligenza artificiale ... Ma francamente nel grande schema delle cose ... se ci mettiamo a confronto con l'intero universo ... onestamente siamo solamente delle briciole insignificanti, perse in un vastissimo e oscuro abisso cosmico. Per ora siamo riusciti ad uscire dal nostra pianeta e a raggiungere la Luna. Al massimo possiamo osservare gli astri, distanti, attraverso i telescopi, ma almeno sappiamo che la cosa più complessa ... che abbiamo mai visto l'universo realizzare ... sta proprio osservando l'universo stesso, attraverso quel telescopio.

Tu, noi, esseri umani, siamo la cosa più complessa che l'universo abbia mai realizzato. Grazie alla nostra intelligenza siamo stati in grado di realizzare sorprendenti capolavori: dalle piramidi di Giza alla Grande Muraglia cinese, fino alla ISS (la stazione spaziale internazionale), con un costo di circa ben 150 miliardi di dollari. Alcune di queste costruzioni non durano molto, altre sono durate per migliaia di anni e probabilmente rimarranno in piedi per altri moltissimi anni a venire. Ma di tutto questo, cosa rimarrà? Cosa rimarrà dell'umanità una volta che non ci saremo più in questo pianeta? Molti degli edifici realizzati in cemento armato, metallo e vetro, probabilmente dopo pochi secoli non saranno più riconoscibili ... potrebbero crollare o essere invasi dalla natura ... Costruzioni che sono già sopravvissute per migliaia di anni, come le piramidi di Giza, ad esempio, rimarranno ancora intatte per molti altri secoli ... addirittura millenni a venire ... I famosi volti situati a Mount Rushmore, incisi sul granito (una delle pietre più dure resistenti sulla terra) rimarranno integri, e subiranno probabilmente minimi cambiamenti.

Gli ultimi esseri umani rimasti dovranno cercare di sopravvivere in un mondo in cui ormai la natura è diventata di nuovo padrona. Le città saranno desolate ... paradisi per uccelli e mammiferi di piccole e media statura. Presto, città a noi care come Roma, Venezi, Londra, New York, Parigi e molte altre verranno immerse da vegetazione e foreste ... sommerse nell'acqua ... E' sorprendente pensare che una nostra quasi onnipotenza verrebbe invece cancellata in brevissimo tempo dalla forza della natura: la vita tornerebbe a prosperare, gli animali che durante l'era dell'uomo erano a rischio di estinzione (come i panda, le tigri, i leoni, i rinoceronti e i gorilla) probabilmente torneranno a ripopolare i propri habitat indisturbati ... Luoghi a noi familiari sembrerebbero presi direttamente da un libro di fantascienza ... Ma presto tutto questo tornerà ad essere come se nulla ci fosse mai stato: il tutto se ne andrà via ...

Una volta che l'ultimo essere umano rimasto sulla terra sarà pronto ad affrontare la sua fine, potrà forse ripensare al fatto che come esseri umani abbiamo pensato troppo e sentito poco... che in realtà la natura è ricca e sufficiente per tutti noi, e che la vita può essere felice e magnifica... Ma che noi l'abbiamo dimenticato, molto tempo fa ... che l'avidità ha avvelenato i nostri cuori, ha fatto precipitare il mondo nell'odio ... che la macchina dell'abbondanza in realtà ci ha dato povertà, e che sicuramente fare la guerra non era tra le idee più geniali.

Avevamo i mezzi per uscire nello spazio ... ma realtà ci siamo chiusi in noi stessi ... Forse più che abilità ci serviva bontà, gentilezza, pace ..  e che più che i macchinari ci serviva ... umanità ...

https://youtu.be/R_USv-iFN14

>>> Prestigio | Canale YouTube <<<