Finalmente la foresta amazzonica ha gli stessi diritti di ognuno di noi

Una sentenza storica della Corte Suprema colombiana ha riconosciuto l’Amazzonia della Colombia  come “entità soggetta a diritti”. In pratica, da oggi la foresta amazzonica colombiana avrà gli stessi diritti degli esseri umani, primo fra tutti quello alla vita.

Leggi l'articolo completo su => www.dailybest.it

Una buona notizia che non ha precedenti e che è stata possibile grazie a 25 giovani querelanti di età compresa tra i 7 e i 26 anni, che hanno fatto causa al governo colombiano, considerandolo incapace di fermare la distruzione dell’Amazzonia, mettendo a repentaglio il loro futuro e violando i loro diritti costituzionali a un ambiente sano, al cibo, all’acqua e in sostanza alla vita.