4 teorie del complotto che devi conoscere sul Titanic

Quello del Titanic è considerato il più terribile incidente marittimo accaduto in tempo di pace. Sarà stato davvero solo un incidente? Ecco le quattro teorie del complotto che devi conoscere, in merito a questa vicenda.

Tutti, chi più chi meno, conosciamo la storia di questo tragico incidente. La notte tra il 14 e il 15 di aprile del 1912. il transatlantico britannico che stava realizzando il suo viaggio inaugurale da Southampton a New York, si scontrò violentemente contro un iceberg nel mezzo dell'Oceano Atlantico. I danni furono così gravi, che in meno di tre ore la nave affondò. Morirono 1513 persone, soprattutto per affogamento o ipotermia. Si era detto che fosse una nave praticamente inaffondabile, eppure andò incontro a un tragico destino. E come sempre di fronte a casi di questo genere, vicende che hanno avuto un grande impatto a livello mondiale e un riscontro mediatico impressionante, si iniziò a parlare di mistero. In molti considerarono la versione ufficiale dell'accaduto poco credibile e iniziarono a parlare di cospirazione.

In questo video ti mostrerò quattro ipotesi che sono state fatte per spiegare l'incidente. Quali di esse potrebbe essere reale oppure dobbiamo credere a quello che c'è sempre stato raccontato?

Ecco quindi Titanic: 4 teorie del complotto che devi conoscere.

La maledizione della mummia.

Questa più che una cospirazione, ha tutta l'aria di essere una leggenda. Tuttavia se ne è sostenuta la veridicità per moltissimo tempo. Si basa sull'idea che il Titanic, sia affondato a causa di un'antica maledizione, legata ad una mummia che, presumibilmente si trovava sulla nave durante l'incidente. Si racconta che al principio del ventesimo secolo, la mummia di un'antica regina venne rinvenuta in Egitto, durante degli scavi archeologici. Nonostante numerosi avvertimenti da parte della popolazione locale, la stessa venne portata in Inghilterra. Non appena arrivata sul suolo inglese, la sua maledizione avrebbe iniziato a mietere vittime. Morti, incidenti, ogni collezionista che l'aveva presa in custodia, aveva dovuto soffrire terribili conseguenze. Ma non tutti avrebbero creduto a quelle storie, in particolare un archeologo di New York che attirato dall'ottimo prezzo a cui veniva venduta, l'avrebbe acquistata e caricata sul Titanic per portarla a casa e renderla uno dei pezzi più pregiati nella sua collezione privata. Purtroppo ne l'archeologo ne la mummia arrivarono mai a destinazione. Bisogna dire però che, nonostante la grande popolarità di questa teoria, sembra proprio che non ci fosse nessuna mummia a bordo durante il viaggio. Si tratta senza dubbio di una teoria affascinante ma sicuramente una delle meno credibili.

La nave fu attaccata da un sottomarino.

Quello del Titanic è considerato uno dei più grandi disastri marittimi accaduti in tempo di pace. Avvenne due anni prima dell'inizio della Prima Guerra Mondiale, tuttavia sono esistite delle speculazioni che la vera ragione della tragedia sia da attribuire a un sottomarino tedesco. Se ciò fosse vero, il suo affondamento sarebbe stato precursore di quello della nave Lusitania, affondata proprio da un sottomarino nel 1915, di fronte alle coste irlandesi. Non esistono delle prove certe di questo fatto ma la teoria non è da escludere del tutto. Diversi sopravvissuti del Titanic affermarono a suo tempo che, nella notte in cui si verificò l'incidente, avrebbero avvistato un'imbarcazione a circa 5-6 miglia di distanza dalla nave, proprio mentre stava affondando. Secondo un articolo di Franklin Ruehl, pubblicato sul The Huffington Post, quella che venne identificata con un'imbarcazione, avrebbe potuto essere un sottomarino, emerso in superficie per valutare i danni causati. Altri testimoni affermarono anche di aver sentito delle esplosioni sotto la superficie dell'acqua e non vollero mai credere alla versione dell'iceberg. Certo, forse il sottomarino non affondò la nave volontariamente, forse si tratta di un semplice incidente, una collisione, ma secondo questa teoria, l'iceberg non c'entra per niente

Il colpevole della tragedia è J.P. Morgan.

La terza teoria del complotto è quella che vede coinvolto nella vicenda, un personaggio di spicco dell'epoca. Un uomo così potente e ricco da aver potuto addirittura causare l'affondamento del transatlantico e per pure ragioni economiche. Nel 1910 i rappresentanti dei principali istituti di credito e finanza degli Stati Uniti si riunirono segretamente su un'isola della Georgia, per gettare le fondamenta della Federal Reserve, la banca centrale statunitense. La nascita di questo sistema però non aveva ottenuto il consenso da parte di tutti. I tre personaggi principali che vi si sarebbero opposti erano John Jacob Astor, Benjamin Guggenheim e Isidor Straus. Tutti e tre persero la vita proprio sul Titanic. Tra di loro doveva esserci anche J.P. Morgan a bordo, ma all'ultimo momento cancellò il suo viaggio, secondo la versione ufficiale, per rimanere in Europa ed acquistare dei tappeti per la sua collezione d'arte privata. Allora quale sarebbe stata la ragione che spinse J.P. Morgan ad affondare la nave? In fin dei conti era proprietaria della IMM e la compagnia White Star Line, costruttrice del transatlantico, era sua. Insomma si può dire che anche la nave fosse un suo progetto. Perché crearsi una così pessima reputazione? Chiaramente per eliminare l'opposizione e di poter portare finalmente a termine, il suo progetto bancario. C'è da dire però, che la teoria sembra abbastanza inverosimile. Esistono migliaia di altri modi per far uscire di scena i concorrenti, senza dover condannare a morte migliaia di persone e poi, come si sarebbe assicurato Morgan che i rivali non riuscissero a sopravvivere? Una mera coincidenza? Molto probabile, ma c'è chi crede che Morgan sia davvero responsabile.

Il vero Titanic non è mai affondato.

Ed eccoci arrivati alla teoria del complotto che, ancora oggi viene considerata la più probabile e verosimile. Il Titanic aveva una nave gemella chiamata Olympic ed entrambe erano state costruite dalla White Star Line. Nel libro di Robin Gardiner, Titanic: The Ship That Never Sank? il disastro viene definito come una truffa della White Star Line ai danni della sua compagnia assicurativa. Il problema iniziò quando nel 1911 la Olympic si scontrò con una nave da guerra. Venne ritenuta responsabile dell'incidente, quindi l'assicurazione non ne pagò i danni. La White Star Line, avrebbe riparato la Olympi,c alla meno peggio poi, ebbe un'idea. Il Titanic doveva ancora effettuare il suo viaggio inaugurale. Era sufficiente scambiare le navi, in fin dei conti erano praticamente uguali. Poi far avere al finto Titanic un incidente e l'assicurazione avrebbe sicuramente ripagato i danni. L'idea non era di certo quella di uccidere delle persone. In effetti secondo il piano, la nave Carpathia ,avrebbe dovuto trovarsi a poca distanza dal transatlantico nel momento della collisione con l'iceberg, in modo da riscattare i passeggeri nel più breve tempo possibile. Ma venne effettuato un terribile errore di calcolo. La Carpathia si sarebbe trovata ad un eccessiva distanza rispetto al Titanic e non ne avrebbe interpretato correttamente i segnali di soccorso. Risultato, la tragedia che tutti conosciamo. Ma anche qui esistono e detrattori di questa teoria. Si dice infatti che gli oggetti estratti dal Titanic affondato, erano tutti contrassegnati dal numero di serie 401, però il numero di serie della Olympic era il 400. Ma se anche gli oggetti al suo interno, fossero stati sostituiti prima del viaggio? Sia come sia, tra tutte le teorie del complotto di cui si è parlato questa è sicuramente quella che ha sollevato il più grande dibattito. Ormai non esistono più prove che la possano confermare, ma c'è chi la difende a spada tratta e sta ancora lottando per far venire alla luce la verità.

Personalmente anch'io credo che se davvero ci trovassimo di fronte ad un complotto, l'ipotesi della truffa, sarebbe quella che regge maggiormente. Se così fosse però dopo così tanti anni dell'accaduto, sembra poco probabile che si presentino delle prove schiaccianti per dimostrarla. Ssia come sia, quella del Titanic è una vicenda che rimarrà sempre avvolta dal mistero. Anche se si fosse trattato di un semplice incidente sono ancora molte le domande che non hanno trovato risposta.
Com'è possibile che si sia scontrata con un iceberg?
Perché non era provvista di sufficienti scialuppe di salvataggio?
Perché nessuno fu in grado di arrivare in tempo per evitare la tragedia?

Tutte domande che difficilmente otterranno una risposta.

*********
Sei anche tu un appassionato di misteri come me?

Aggiungimi ai tuoi amici per l'interesse misteri, così sulla tua bacheca vedrai subito i miei post, appena li pubblico.

Inoltre, se vuoi dare un'occhiata, questi sono i post “misteriosi” più visti della settimana qui su BuscaFriends:

*********

Video Titanic: 4 teorie del complotto che devi conoscere by L'Inspiegabile
https://youtu.be/-zmMqF4mpzc