La tregua umanitaria a Goutha Est non sta portando i frutti sperati. I continui bombardamenti contro l'enclave siriana controllata dai ribelli impediscono di fatto di sfruttare i corridoi umanitari di cinque ore dopo la risoluzione del Consiglio di sicurezza dell'Onu. Non entra e non esce quasi niente e nessuno da Goutha Est. I 400mila abitanti sono sotto costante bombardamento. In molti si riparano sotto le macerie o vivono sotto terra.

Siria, mancano le medicine per i bambini a Goutha Est