Maya Bay, Thailandia: chiude la spiaggia di Di Caprio

Dall’uscita del film “the Beach” nel 2000, Maya Bay (Thailandia) è stata invasa dai turisti.

Il nome della baia deriva dalla dea Maya, dea dell’illusione e della morte, che tentò il Buddha durante le sue meditazioni.

Il governo di Bangkok ha decretato la chiusura temporanea della spiaggia dopo che gli ambientalisti e le popolazioni locali si sono preoccupate del fenomeno del rapido decadimento della barriera corallina, minacciata dal cemento degli alberghi e dai vari attracchi delle imbarcazioni. Per ora il divieto di attracco e di pernottamento verrà tra Giugno e Settembre, bassa stagione turistica, ma secondo critici non basterà per risolvere il problema.

Leggi l'articolo completo su Darlin.it